Una sala intera piena per “L’Ultimo Padrino” e “Luckydaisy”

0
12
L'ultimo padrino e spettacolo teatrale

Giovedì 9 maggio, presso il Centro Civico di Buranello, si è tenuta la presentazione del libro “L’ultimo Padrino. Vita morte e crimini di Matteo Messina Denaro” (Rubbettino editore) di Luca Ponzi, Responsabile TGR Rai Liguria.

L’evento, organizzato da Assoutenti Liguria, Sportelli Consumatori in Rete, Mettiamoci in Gioco e Libera, ha riscosso un grande successo, con una numerosa partecipazione di pubblico che ha riempito la Sala Auditorium del Centro Civico.

Dopo i saluti introduttivi di Rosanna Stifano, Presidente di Assoutenti Genova, la parola è passata all’autore Luca Ponzi, che ha presentato il suo libro, raccontando la vita, la morte e i crimini del boss mafioso Matteo Messina Denaro.

Ponzi ha ripercorso le tappe della latitanza di Messina Denaro, durata ben trent’anni, e ha analizzato il suo ruolo all’interno di Cosa Nostra, evidenziando i legami con la politica e l’imprenditoria. L’autore ha inoltre fornito un’analisi del fenomeno mafioso in generale, sottolineando la necessità di un impegno costante per contrastare la criminalità organizzata.

Al termine della presentazione del libro, si è svolto lo spettacolo teatrale “LUCKYDAISY”, ideato da Temps Clar APS con autrice Edda Marrone, che ha affrontato il tema del gioco d’azzardo e delle sue conseguenze negative sulla vita delle persone.

L’evento ha avuto un grande successo che conferma l’interesse del pubblico verso temi importanti come la lotta alla mafia e la prevenzione del gioco d’azzardo.

L’evento è stato un’occasione importante per sensibilizzare la cittadinanza su questi temi e per promuovere una cultura della legalità e della solidarietà.

L’evento di Buranello è stato un esempio di come sia possibile sensibilizzare il pubblico su temi importanti attraverso la cultura e l’arte. È un’esperienza da replicare in altre città d’Italia per promuovere una cultura della legalità e della solidarietà.