SULLA DIRITTURA DI ARRIVO LE 179 CONCILIAZIONE PER I DANNI DA ESPLOSIONI IN PORTO

0
823
Si è conclusa venerdi 1 agosto l’ultima seduta estiva del tavolo di conciliazione ospitato presso l’Autorità Portuale tra Assoutenti in rappresentanza delle famiglie e dei condomini danneggiati e la società Tecnis in rappresentanza del consorzio di imprese a cui era stata affidata l’attività di sbancamento in zona calata bettolo. In virtù del protocollo sottoscritto tra Autorità Portuale, Assoutenti, Tecnis e Assest e Comitati del centro storico nel novembre 2012 sono stati esaminate nel periodo febbraio 2013 giugno 2014 circa 500 richieste e ammesse alla conciliazione 176 pratiche dopo i sopralluoghi dell’Autorità Portuale presso ogni richedente. Al 31 luglio 2014  167 le conciliazioni sottoscritte 3 in attesa di valutazione e 6 in attesa di esame che avverrà ai primi di settembre. 289.857 euro la somma degli importi conciliati di cui circa 200.000 già liquidati. 30.000 euro circa l’importo delle conciliazioni ancora aperte. L’importante risultato è frutto di una lavoro congiunto tra AP, Assoutenti, Associazioni dei residenti e Imprese che ha visto protagonisti l’Ing. Fabio Bellaera per Tecnis, la dott.ssa Rosanna Stifano, l’avv. Monica Russo e il presidente Maurizio ilari per Assoutenti Genova, l’arch. Stefano Galati e l’ing. Bruno Ballerini quali professionisti comunemente individuati per le perizie e i tecnici dell’Autorità Portuale Ing. Erica Torre e il direttore l’ing Andrea Pieracci. Una procedura importante e significativa – dichiarano il presidente dell’Autorità Lugi Merlo e il Presidente Nazionale di Assoutenti Furio Truzzi – esempio unico in italia di conciliazione paritetica tra associazioni dei consumatori e imprese per danni causati da attività industriale.