Situazione idrica andorese: il Comitato Acqua di Andora, Assoutenti e Onda Ligure richiedono con urgenza un incontro al Sindaco per promuovere alcune azioni tempestive

0
71

Ieri sera all’assemblea del Comitato Acqua di Andora insieme alle Associazioni Assoutenti – Onda Ligure a cui aderisce hanno partecipato 246 cittadini in presenza e online.

L’assemblea, alla quale hanno partecipato il Vicesindaco e il Consigliere delegato al commercio, esprime grande preoccupazione circa la situazione idrica andorese che, per quanto migliorata a seguito delle recenti piogge, presenta ancora notevoli criticità. Per tale ragione dà mandato al portavoce del Comitato, al Presidente di Assoutenti ed al portavoce di Onda Ligure di richiedere con urgenza un incontro al Sindaco confidando in una risposta in data odierna per promuovere azioni tempestive che riguardano:

– l’attivazione di procedure pubbliche a sostegno della richiesta a Rivieracqua ed al Governo di risarcimenti per i danni patiti e patiendi dai residenti, da turisti e dagli operatori economici andoresi;

– la gestione dell’emergenza campionando e mappando il territorio per individuare con esattezza le aree cittadine con permanenza di gravi problematiche e potenziando i rifornimenti idrici a cura di Rivieracqua e, in caso di inadempienza, a cura del sistema pubblico di protezione civile;

– la condivisione dello stato dell’arte sull’affidamento dei lavori e sulle tempistiche per la soluzione della crisi idrica anche in vista delle prossime vacanze di Pasqua.

L’assemblea insieme al Comitato, ad Assoutenti ed a Onda Ligure conferma la massima disponibilità a collaborare con l’Amministrazione comunale, che ritiene parte lesa quanto i cittadini e gli operatori economici dalle inadempienze di Rivieracqua che non ha consentito un adeguato livello di risposta all’aggravarsi della crisi idrica sin dall’Aprile 2022 nel Comune di Andora.