Conferito il Premio “Nuovi Eroi” alla capotreno di Savona che difese i 27 disabili lasciati a terra sulla tratta Genova-Milano

La capotreno si è distinta, difendendo con coraggio i diritti dei più fragili dall'inciviltà e dall'insensibilità

0
129

È stata premiata come “nuovo eroe” la capotreno di Savona che nel giorno di Pasquetta difese i 27 disabili lasciati a terra dal treno Genova – Milano poichè i loro posti erano stati occupati da altri passeggeri nonostante avessero prenotato.

La storia ha fatto il giro d’Italia e così, in occasione della celebrazione del 40° anniversario della nascita di Assoutenti, sullo sfondo di Expo Consumatori 4.0, il commosso e felice Presidente dell’Associazione Furio Truzzi ha premiato con la targa “Nuovi Eroi” (il riconoscimento che viene assegnato a cittadini ed enti che si sono distinti per il coraggio e per i gesti di altruismo verso il prossimo) questa donna eccezionale “che si è battuta contro l‘inciviltà di chi portò via il posto riservato ai disabili”.

“Siamo felici di assegnare questo importante premio a chi ha difeso con coraggio i diritti dei più fragili dall’inciviltà e dall’insensibilità”, ha commentato il Presidente Furio Truzzi.