Le Associazioni liguri dei Consumatori presentano il progetto ‘Un quattro zampe per amico’

Al via il 6 Ottobre le attività per l'integrazione familiare e sociale tramite il coinvolgimento degli animali

0
397

Nell’ambito dei fondi progetto Covid-19, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico e promosso da Regione Liguria, è stata affidata all’Istituto Ligure per il Consumo (che riunisce tutte le otto associazioni dei consumatori: Adiconsum, Assoutenti, ADOC, La Casa del Consumatore, Codacons, Federconsumatori, Lega Consumatori, Sportello del Consumatore) una serie di interventi diretti a facilitare l’integrazione familiare e sociale attraverso il coinvolgimento degli animali d’affezione.

Il progetto si chiama “UN QUATTRO ZAMPE PER AMICO” e, così come il progetto gemello ‘Benessere psicologico e oltre’, è frutto di una forte collaborazione tra Regione Liguria, Ordine degli Psicologi ed Associazioni dei Consumatori.

Questa ulteriore forma di aiuto nasce dalla constatazione che il distanziamento sociale determinato dall’emergenza sanitaria, se da un lato è stato necessario per frenare l’andamento della pandemia, dall’altro ha avuto come conseguenza la riduzione e la sospensione dei contatti interpersonali che hanno comportato vissuti di deprivazione sociale e bisogno di vicinanza. Secondo gli studi condotti dagli esperti del settore, chi durante il periodo di lockdown ha avuto degli animali in casa avrebbe sofferto meno gli effetti dello stress emotivo causato dal Coronavirus. In un certo senso, gli animali d’affezione hanno assunto un ruolo importante in un momento di assenza di contatti da uomo a uomo, rappresentando quasi una funzione salvavita.

Due le azioni a disposizione gratuitamente dei cittadini liguri attorno alle quali si articoleranno gli interventi: la pet therapy e l’assistenza e il supporto ai “proprietari” di animali d’affezione.

Entrambe verranno realizzate attraverso l’attivazione di una serie di contatti con gli psicologi del gruppo di lavoro AAT (terapia assistita con gli animali) dell’Ordine degli Psicologi, coordinati dalla Dottoressa Stefania Pecora e con gli esperti delle associazioni liguri degli animali d’affezione coordinate dall’Associazione Noianimali Savona Onlus sotto la supervisione della Dottoressa Maria Laura Ragazzi, Presidente della Sede Provinciale di Assoutenti Savona e dello Sportello ANIMALRIGHTS.

Verranno pertanto forniti ai cittadini liguri che lo richiederanno aiuto e assistenza a tutti i “proprietari” di animali che non possano provvedere autonomamente alla loro cura, servizi di dog/cat sitter per persone ricoverate, possibilità di sistemazione del proprio animale presso strutture in caso di viaggio/vacanza/impegni professionali con il sistema dell’asilo per cani/gatti, assistenza per disbrigo pratiche relative agli animali d’affezione, (es. passaggio di proprietà degli animali, passaporto per l’estero, decesso/iscrizione/cambio residenza/microchip, profilassi vaccinale, ecc), interventi di educazione e formazione per coloro che abbiano animali poco gestibili, assistenza nella scelta dell’animale più idoneo e nella gestione dello stesso, incentivazione delle adozioni attraverso campagne di sensibilizzazione e contrasto del fenomeno dell’abbandono, interventi di educazione e prevenzione dei maltrattamenti contro gli animali e redazione di segnalazioni o esposti alle autorità competenti per la repressione di reati contro gli animali.

Sarà inoltre possibile accedere agli interventi terapeutici a mediazione animale, più generalmente conosciuti come Pet Therapy che viene anche chiamata Terapia Assistita con gli Animali (AAT), basati sull’interazione con un animale domestico, che possono aiutare a gestire molte problematiche fisiche e mentali e migliorare lo stato psicologico generale della persona.

La consulenza avrà luogo nel setting indicato dai professionisti e durerà per un ciclo di 4 incontri in sessione individuale o di gruppo completamente gratuiti. Ogni incontro avrà la durata di circa 60 minuti e si svolgerà settimanalmente o secondo i criteri individuati dallo psicologo.

Gli interessati possono rivolgersi ai 26 Sportelli presenti sul territorio regionale o affidarsi direttamente alle Associazioni dei Consumatori ed Utenti (AA.CC.) telefonando ai numeri indicati nel sito www.consumatoriliguria.it, scrivendo una mail a animaleamico@consumatoriliguria.it o chiamando il numero verde 800 180 431.

Un progetto innovativo, dunque, che si inserisce nel protocollo di collaborazione tra Regione Liguria, Ordine degli Psicologi ed Istituto Ligure del Consumo, sottoscritto dall’Assessore ai Consumatori Simona Ferro, dalla Presidente dell’Ordine degli Psicologi Mara Donatella Fiaschi e dal presidente dell’Istituto Ligure del Consumo Furio Truzzi, che commenta così l’avvio dell’iniziativa: “A nome di tutte e otto le Associazioni Liguri dei Consumatori, sono lieto di supportare Regione Liguria, l’Ordine degli Psicologi e le altre Associazioni coinvolte in questo altro importante progetto messo a disposizione dei cittadini liguri”.

Leggi il comunicato stampa o scarica la locandina!