Il nostro presidente regionale e vicepresidente nazionale Furio Truzzi vittima di un atto di intimidazione dell’assessore regionale ai trasporti Enrico Vesco

0
702
Lettera_ad_Assoutenti1
Lettera_ad_Assoutenti1
Il nostro presidente regionale e vicepresidente nazionale Furio Truzzi vittima di un atto di intimidazione dell’assessore regionale ai trasporti Enrico Vesco nel corso di una riunione tra i comitati pendolari e i capigruppo del consiglio regionale della Liguria avvenuta il 22 novembre 2011.
In un momento particolarmente difficile per il trasporto locale e ferroviario dove i gravissimi tagli operati dal governo sono essenzialmente scaricati sugli utenti tagliando treni e aumentando tariffe ci saremmo aspettati un atteggiamento di ascolto e attenzione ai problemi esposti e non verifiche alla brunetta su “cartellini” timbrati dal ns. presidente che essendo dipendente regionale era presente alla riunione fuori dall’orario di lavoro.
Ringraziamo pubblicamente quanti hanno voluto testimoniare la loro solidarietà e in particolare la Faisa – Cisal che per tramite del suo Segretario Nazionale ci ha fatto pervenire la lettera allegata.
l’ufficio di presidenza assoutenti liguria