Giornata internazionale della Fibromialgia – 12 maggio 2024

0
194
Fibromialgia

La Fibromialgia attualmente è considerata una sindrome molto complessa (sindrome fibromialgica), multifattoriale, che annovera fino a 100 sintomi diversi, dove quello predominante è il dolore cronico persistente, unito alla stanchezza. Necessita di un approccio multidisciplinare per la cura e spesso i pazienti non rispondono alle terapie farmacologiche.

L’eziologia è sconosciuta e non si ha guarigione. Viene classificata come “malattia reumatica extra articolare dei tessuti molli”, ma le evidenze scientifiche delle recenti ricerche vanno nella direzione dell’origine autoimmune.
Vi è un disturbo algo-disfunzionale del sistema nocicettivo, per cui il dolore costante, definito nociplastico, è da sensibilizzazione del sistema nervoso centrale; una neuro-infiammazione, unita ad un corollario di sintomi diversi.

Dal 2019 abbiamo dedicato le nostre iniziative a sostegno della Ricerca Scientifica sulla Fibromialgia, perchè è l’unica speranza per i malati riuscire ad individuare le cause di insorgenza e possibilmente anche terapie veramente efficaci.

“Il male invisibile”: è così che da alcuni viene definita la fibromialgia, patologia cronica a molti sconosciuta che colpisce circa il 5% della popolazione generale, con una predilezione per le donne che rappresentano il 90% dei soggetti affetti. Una malattia di genere? Anche i bambini possono esserne colpiti. La diagnosi, al momento, è solo clinica “ad escludendum”, poiché non ci sono esami di laboratorio o strumentali che possano identificarla. Può essere però molto severa e invalidante in molti dei suoi aspetti.

Il paziente presenta una serie di gravi disturbi*, soffocati solo dal dolore cronico, che intacca il sistema nervoso centrale e sovrasta ogni altra forma di percezione. (*dolore articolare e muscolare, stanchezza cronica, disturbi del sonno, cefalea, vertigini, formicolii, disturbi digestivi e respiratori, tachicardia, disturbi dell’udito o dell’equilibrio e molto altro ancora, tra cui la famigerata “fibrofog” o annebbiamento cognitivo con problemi di memoria, che aumentano gli stati di ansia, creando nel paziente un circolo vizioso che sfocia in una recrudescenza dei sintomi). Spesso vi è una comorbidità con malattie autoimmuni, neurologiche o reumatologiche.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla Fibromialgia, in molte città italiane il 12 maggio vengono organizzate iniziative, dall’ illuminare fontane o palazzi di luce color viola, il colore simbolo internazionale della malattia, ai convegni o punti informativi
sulla Fibromialgia, alcuni Comuni hanno dipinto di viola una panchina.

In Italia la prima fontana illuminata di viola è stata quella del Comune di Genova nel 2017 su nostra richiesta, e così per gli anni successivi.

Anche quest’anno, in occasione della Giornata Internazionale della Fibromialgia, il Comitato ASSOUTENTI Fibromialgia è vicino ai pazienti e alle loro famiglie, partecipando attivamente all’OPEN DAY del Reparto di Terapia del Dolore dell’Ospedale di Sestri Levante ASL4 Liguria, che si terrà Venerdì 10 Maggio 2024 dalle ore 14 alle 17. Le visite e i colloqui con il Personale del Reparto sono GRATUITI e non è necessaria la prenotazione.

Vi aspettiamo numerosi!

 

 

CLICCA QUI PER SCARICARE LA LOCANDINA

Se desideri rimanere sempre aggiornato sulle attività e gli eventi del progetto, ti invitiamo a seguirci su Facebook CLICCANDO QUI.