Facciamo fronte al cyberbullismo con l’arte!

0
191

Con il Coronavirus e la DAD il Cyberbullismo è diventato ancora più difficile da controllare, perché la nostra quotidianità si svolge prevalentemente in rete. Anche per questo motivo i casi di “bullismo digitale” sono vertiginosamente aumentati negli ultimi mesi.

I risultati di una ricerca effettuata dall’Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche, assieme a Skuola.net e all’Università Politecnica delle Marche, in occasione della IV Giornata sulle Dipendenze Tecnologiche lo scorso 28 novembre, ha constatato che uno studente su 8 è stato vittima di Cyberbullismo, mentre il 68% si è chiuso in se stesso. La stessa ricerca ha inoltre dimostrato che il 77% – di più di 3mila studenti tra gli 11 e i 19 anni – vorrebbe affrontare percorsi di educazione digitale.

Per rispondere a questa urgenza, l’associazione Cittadini Digitali propone otto incontri gratuiti volti ad affrontare il tema del cyberbullismo e lo fa scegliendo l’arte come arma utile ed efficace per prevenire e ridurre questa grande piaga sociale.

Nata a Genova nel 2007 su impulso di Assoutenti, l’associazione di volontariato ‘Associazione Cittadini Digitali’ si è da sempre occupata di promuovere i diritti, le opportunità e l’uso consapevole della tecnologia digitale…e non solo!

Per molti anni l’Associazione, passo dopo passo, ha portato avanti numerose battaglie (molte delle quali vinte) ed opere di sensibilizzazione, tra cui la diffusione della cultura informatica, telematica e digitale tra i cittadini e la loro tutela di fronte a truffe, abusi e violazioni mediante opera di informazione e formazione, la diffusione dell’approccio consapevole alla tecnologia informatica e multimediale, la sicurezza online e le impostazioni dei dispositivi per salvaguardare la privacy degli utenti; lotta al cyberbullismo, l’utilizzo di materiali multimediali e strumenti informatici come mezzo per la didattica; la promozione e gestione di reti e di impianti atti ad agevolare la fruizione delle risorse telematiche e digitali da parte dei cittadini e l’organizzazione di attività ludico ricreative rivolte alla generazione dei nativi digitali.

I laboratori FACE Art Strategies, che rientrano nell’ambito del progetto Erasmus+ FACE (Fighting Against Cyberbulling and Exclusions), sono rivolti (previa prenotazione obbligatoria) a tutti i ragazzi di età compresa tra i 10 e i 17 anni per insegnare loro:

  1. a contrastare il cyberbullismo;
  2. quali strumenti utilizzare per lottare contro le forme di aggressioni online;
  3. rafforzare la sicurezza nel web.

Tante le date previste per questi incontri: 20 e 27 febbraio, 6, 13, 20, 27 marzo, 10 e 24 aprile dalle 16.30 alle 18.30 presso RiCreArti Centro Associativo – Corso A. Saffi 1 – Genova.

Per sapere come partecipare agli incontri e per avere altre utili informazioni visita il sito http://www.cittadinidigitali.com, scrivi a info@cittadinidigitali.com o chiama il numero 379.1904793