Costretti a revocare la navetta “BUS dei CONSUMATORI”

0
698
bus_consumatori
bus_consumatori
COSTRETTI A REVOCARE LA NAVETTA “BUS DEI CONSUMATORI”
Questa mattina la navetta,  mentre percorrreva da direttrice Prato -Brignole,
è stata bloccata all’altezza delle Gavette da un drappello di lavoratori AMT
con la richiesta ai passeggeri di lasciare il mezzo.
La reazione dei trasportati, in prevalenza donne, è stata tale da rischiare un vero e
proprio tafferuglio.
Per questioni di sicurezza è stata fatta arrivare a Brignole da
dove purtroppo non è potuta più ripartire. La Digos, intervenuta su nostra
richiesta, oltre a raccogliere la denucia dei cittadini presenti
sull’autobus delle nostre Associazioni non ha potuto  però dar corso alla nostra
richiesta di poter avere una scorta al mezzo, dato che le Forze dell’Ordine sono tutte
impegnate nelle manifestazioni che si stanno svolgendo in città.
Ribadiamo la nostra denuncia per il modo in cui viene operato lo sciopero,
che non garantisce le fasce di rispetto mattutine e serali tali da consentire ai
cittadini la mobilità nelle ore in cui si recano al lavoro, allo studio,
alla cura dei propri cari, alle visite mediche. Una città con gravi difficoltà
alla mobilità urbana è, in questo momento, “stuprata” da questo sciopero
selvaggio,come evidenziato nei nostri precedenti comunicati abbiamo sempre legato le
ragioni del lavoro a quelle dei servizi ai cittadini e i fatti sono lì a
dimostrare quello che abbiamo fatto in questi ultimi anni. La continuità
nelle nostre iniziative a tutti i livelli perchè il trasporto pubblico mantenga la
propria universalità con finanziamenti dedicati e aziende che vengano
gestite con efficienza ed efficacia, l’attivazione nell’immediato al livello
nazionale di risorse per le aziende in gravi difficoltà come le nostre AMT e APT.
Molti cittadini stanno chiamando le nostre sedi per manifestare il loro
dissenso per questo sciopero selvaggio e chiederci notizie sull’utilizzo
della navetta “bus dei consumatori” oltre alle modalità di inoltro per ottenere
rimborsi spese e risarcimento danni, a riguardo invitiamo a conservare la
documentazione utile alle azioni che verranno intraprese.
Domani mattina avremo un incontro con il Prefetto al fine di rappresentare i
cittadini genovesi colpiti nel diritto alla mobilità pubblica.
Per le Associazioni, il Presidente Regionale Adiconsum Stefano Salvetti
il Presidente Nazionale Assoutenti
Furio Truzzi
Per la redazione:
Salvetti cell. 346-3377194
Truzzi cell. 329-2603939