COMUNICATO STAMPA su tragedia COSTA CONCORDIA

0
854
incidente-costa-concordia

incidente-costa-concordia
Il presidente nazionale Mario Finzi
e il Vicepresidente nazionale Furio Truzzi di Assoutenti in merito alla terribile sciagura del mare che ha coinvolto i passeggeri e i marittimi della Costa Concordia nell’esprimere cordoglio ai familiari delle vittime e solidarietà ai feriti fa presente quanto segue: 1) fiduciosi e in attesa delle indagini in corso chiede all’armatore di spiegare i motivi di “passaggi in punti cosi stretti che rendono difficile governare simili bestioni” come dichiarato da un comandante di costa crociere in data odierna a radio 19 e se ciò è determinato da ragioni di risparmio energetico e che relazioni vi sono con la sicurezza della navigazione 2) prende atto dei solleciti soccorsi prestati e dell’impegno profuso dall’equipaggio che ringrazia unitamente ai vigili del fuoco e alle altre forze intervenute 3) chiede un incontro urgente al direttore generale di costa crociere al fine di concordare procedure semplici e trasparenti per risarcire e indennizzare i passeggeri che ricordiamo provengono anche da paesi stranieri. al riguardo si fa inoltre presente che i termini più stretti per le richieste di risarcimento derivano da quanto disposto dal codice della navigazione (6 mesi per i danni a cose, 90 gg per le lesioni, 7 anni e sei mesi per l’omicidio colposo e due anni per i marittimi in base al loro contratto di lavoro). 4) a Genova verrà costituito il pool nazionale delle associazioni dei consumatori per tutelare passeggeri e personale coinvolto nella disgrazia.