ASSOUTENTI INCONTRA BERLANGERI

0
890
berlangeri_assoutenti_turismo_taboga

berlangeri_assoutenti_turismo_tabogaIl presidente onorario nazionale di Assoutenti, Gian Luigi Taboga, ha organizzato, presso Loano 2 Village,  un incontro con alcune delle associazioni di categoria rappresentative della ricettività turistica (unione provinciale albergatori, Fiaip, Confcommercio e tutte le categorie del turismo ad esso aderenti) e con l’Assessore al Turismo della Regione Liguria Angelo Berlangieri.

I principali temi portati all’attenzione e discussi con l’Assessore sono stati i seguenti: l’esigenza, nata dall’Unione provinciale albergatori di dare una maggiore trasparenza qualità e regole ai servizi, è resa possibile grazie alla proposta dell’assessore di creare una Carta Servizi dell’Ospitalità, con valenza su tutto il territorio ligure, utile a definire gli ambiti d’intervento e le responsabilità dei singoli attori nelle prestazioni erogate; all’adozione della Carta Servizi si dovrà affiancare la definizione di un sistema di Conciliazione che permetterà di gestire in modo semplice ed efficace l’eventuale contenzioso tra le parti.

 

L’esigenza di migliorare l’offerta turistica qualificando il soggiorno alberghiero e quello extra alberghiero, in particolare quest’ultima componente del soggiorno turistico vede il ruolo sempre più importante delle agenzia immobiliari dopo l’entrata in vigore della L.R. n°2/2008 con la quale finalmente si cerca di regolamentare e qualificare un settore, quello degli appartamenti affittati ad uso turistico(le cosiddette seconde case), che fino da oggi di fatto era sfuggito ad una reale regolamentazione della qualità offerta.

Una pressante richiesta arrivata dalla Fiaip, associazione che raccoglie tra i propri iscritti la maggior parte degli agenti immobiliari presenti in provincia di Savona, è stata quella d’impegnare la Regione in un’opera di sensibilizzazione degli Enti Locali per il  controllo delle seconde case gestite direttamente dai singoli privati.

Altro tema affrontato è stato quello dell’applicazione nei ristoranti del costo del “coperto”, voce che crea un certo sconcerto nella clientela, specialmente in quella internazionale. L’impegno assunto da tutti i partecipanti alla riunione è stato quello di verificare la possibilità, mediante il coinvolgimento di tutte le associazioni di categoria interessate, che per la prossima stagione la ristorazione ligure si possa presentare agli ospiti senza l’applicazione di questa voce di costo. Infine la regolamentazione dell’esercizio delle sagre ha occupato molto gli intervenuti che hanno chiesto all’assessore un interessamento per una regolamentazione di un fenomeno che non deve essere “contro” ma a “favore” di tutte le categorie.

L’Assessore ha dimostrato elevato interesse per le tematiche affrontate programmando, con il coinvolgimento, oltre a quelle coinvolte da Assoutenti nella riunione di Loano, di tutte le associazioni imprenditoriali e dei consumatori interessate, un successivo incontro nel prossimo autunno per rendere operativo un piano che ci porti alla prossima stagione con l’adozione ed il varo dei primi interventi di rilevanza atti a valorizzare il mercato turistico provinciale e ligure.