Assoutenti e Associazione Carrozzieri: “Bene l’ordine del giorno per far scegliere al consumatore la propria carrozzeria di fiducia”

Nel settore delle assicurazioni prassi delle imprese assicuratrici danneggiano consumatori e autocarrozzerie

0
205
Autoriparazioni, Assoutenti e Associazione Carrozzieri:

Dopo il Piemonte anche la Liguria si pronuncia in favore della libertà del consumatore di scegliere il proprio carrozziere di fiducia. Lo affermano l’Associazione Carrozzieri di Genova e Assoutenti Liguria commentando l’ordine del giorno sottoscritto da tutti i gruppi con il quale si impegna la Giunta a farsi portavoce presso il Governo delle esigenze del comparto dell’autoriparazione, in relazione agli effetti distorsivi che ostacolano il raggiungimento di una effettiva libera concorrenza.

“Sono anni che denunciamo l’illegittima prassi delle compagnie di assicurazioni di obbligare i propri clienti a riparare le autovetture presso carrozzerie indicate dalle stesse imprese assicuratrici – spiegano i Presidenti Furio Truzzi e Giorgio Mori – Una imposizione che crea alterazioni alla concorrenza, danneggia le carrozzerie e porta ad un peggioramento della qualità delle riparazioni. Proprio su tale tema Assoutenti Liguria e l’Associazione dei Carrozzieri della provincia di Genova hanno partecipato sabato 5 Marzo scorso al convegno nazionale di Federcarrozzieri nel suo 11° anniversario sollevando il problema delle clausole imposte dalle compagnie di assicurazioni agli automobilisti”.

“Ringraziamo pertanto il Consigliere Stefano Balleari di Fratelli d’Italia primo firmatario e con lui i consiglieri di tutti i gruppi consiliari che hanno condiviso all’unanimità la proposta dei carrozzieri, per aver condotto una battaglia non solo nel loro interesse di categoria ma, soprattutto, di tutti i consumatori, per garantire maggiore concorrenza e sicurezza e qualità delle riparazioni” – concludono Mori e Truzzi.