Andora, aperto lo spazio informativo di Assoutenti a Palazzo Tagliaferro

0
161
Inaugurazione punto informativo

Iniziativa informativa è patrocinata dal Comune che ha concesso gli spazi, sarà disponibile ogni martedì dalle 15.00 alle 17.00

Andora – È stato aperto ieri pomeriggio, al piano terreno di Palazzo Tagliaferro, lo spazio informativo di Assoutenti che, con le Associazione Onda Ligure Consumo e Ambiente e Comitato Acqua cara in bolletta, assisteranno gli andoresi per le pratiche inerenti le richieste di ristori a Rivieracqua, in particolare per il periodo in cui il gestore del servizio idrico integrato ha erogato acqua salata.
Ora ad Andora la situazione è tornata alla normalità, ma sono molti i cittadini ad aver affidato alle associazioni la tutela della loro posizione per le bollette emesse nel corso del 2023.

Lo sportello di servizio, nasce in collaborazione con il comune di Andora, che ha patrocinato l’iniziativa informativa delle associazioni a tutela dei consumatori e concesso i locali.

Sabrina Grassa del Comitato Acqua cara in bolletta e i volontari di Assoutenti del Ponente Ligure, saranno a disposizione dei cittadini, ogni martedì dalle 15.00 alle 17.00.

Ieri il taglio del nastro ufficiale e un primo incontro con i cittadini che numerosi hanno partecipato all’apertura a cui erano presenti il Presidente di Assoutenti Furio Truzzi, il sindaco di Andora Mauro Demichelis, l’avvocato Giulio Muzio Presidente di Onda Ligure Consumo e Ambiente, il Presidente del Consiglio comunale Daniele Martino, l’assessore all’Ambiente Maria Teresa Nasi che hanno simbolicamente consegnato le chiavi a Sabrina Grassa.

“Siamo grati all’Amministrazione per l’appoggio dato a questo servizio ai cittadini con la concessione di questo spazio – ha dichiarato il presidente Truzzi – Ricordiamo che siamo comunque a disposizione per ogni problematica inerente Rivieracqua, l’assistenza di coloro che stanno ricevendo solleciti per le bollette non pagate, ma anche su altri temi su cui storicamente Assoutenti assiste i consumatori”.

Il sindaco di Andora ha auspicato un proficuo lavoro a vantaggio dei cittadini.

“L’apertura dello Spazio informativo fa parte di un percorso condiviso portato avanti dall’Amministrazione insieme alle Associazioni che tutelano i consumatori: ognuno con i suoi ruoli, ma con l’intento di aggiungere un ulteriore servizio utile ai cittadini – ha dichiarato il sindaco Mauro Demichelis – Sul fronte del servizio idrico, l’Amministrazione comunale si è impegnata affinché Rivieracqua realizzasse nel più breve tempo possibile le opere infrastrutturali del nuovo Roja promesse agli Andoresi, che sono alle fasi finali. Abbiamo anche sostenuto le istanze degli utenti portate avanti dalle Associazioni con il nuovo Amministratore unico di Rivieracqua Giuseppe Torno, nell’ambito di numerosi incontri nei quali abbiamo potuto riscontrare un effettivo cambio di passo sia nell’affrontare le problematiche del nostro territorio che nella più veloce realizzazione degli interventi prospettati. Riscontriamo, inoltre, una nuova sensibilità nel rapporto con l’utenza, che auspichiamo porti ai risultati attesi dalle Associazioni”.

Soddisfazione è stata espressa da Sabrina Grassa
“Ci voleva uno spazio dove incontrarsi – ha dichiarato – Fino ad ora ho fatto consulenze anche al telefono e persino a domicilio. Sarò qui per aiutare a predisporre le pratiche e istanze nei confronti di Rivieracqua nell’ambito del percorso di tutela avviato con Assoutenti ed i legali di Onda Ligure Consumo e Ambiente. Sono grata all’Amministrazione comunale per questo spazio che favorirà una più ampia diffusione di informazioni utili e l’assistenza pratica a chi ha poca dimestichezza con le tecnologie”.

L’avvocato Giulio Muzio ha fatto il punto sui percorsi avviati. “Stiamo rispondendo e contestando tutti i solleciti inviati da Rivieracqua ai nostri associati per le bollette non pagate in modo che siano messi al riparo da ogni azione – ha spiegato il presidente di Onda Ligure Consumo e Ambiente – In questo momento stiamo attendendo di conoscere quale sarà il futuro di Rivieracqua. Stiamo lavorando anche sulle richieste di rimborsi della quota depurazione pagata dai cittadini dal 2016 in poi. Naturalmente quando Andora sarà collegata al depuratore di Imperia la quota dovrà essere pagata. Siamo a disposizione di tutti e grati per questo spazio che ci permette di dialogare con continuità con gli assistiti”.

In serata, si è svolta, nella Sala Polivalente di Palazzo Tagliaferro, l’Assemblea dei soci aderenti ad Assoutenti e aperta ai cittadini, in cui Furio Truzzi, l’avvocato Giulio Muzio, l’avvocato Giulio Canobbio e l’avvocato Alessia Gazzo hanno fatto il punto sulle procedure di richiesta di ristoro e sulle richieste di rimborso della quota depurazione e risposto alle domande dei presenti su casi particolari.
Il sindaco Mauro Demichelis ha relazionato sullo stato di completamento dei lotti del Master Plan Roja nel territorio andorese e sui tempi di allaccio alla rete imperiese che daranno garanzie per l’approvvigionamento idrico di Andora anche per il futuro. Comunicati anche i dati sulle precipitazioni piovose degli ultimi mesi, forniti dagli Uffici Comunali, le cui quantità assicurano acqua dolce ad Andora per il periodo estivo.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato CLICCA QUI e seguici su Facebook