Ponte Morandi, la speranza dopo un anno di sfide

0
64

Nell’augurarvi Buone Feste, vogliamo aprire questo articolo con un’immagine di speranza, dopo l’anno difficile e drammatico vissuto dal capoluogo ligure dopo la tragedia di Ponte Morandi: nella foto di apertura si vedono i ragazzi della cooperativa Agorà mentre consegnano il ponte fatto da loro alla protezione civile e agli abitanti di via Capello a Genova, in un momento di gioia per dare il via alle festività natalizie.

Assoutenti è stata al fianco dei cittadini colpiti giorno dopo giorno, condividendo le moltissime sfide che si sono aperte un minuto dopo il crollo del viadotto.

In questi mesi ci siamo occupati a lungo delle problematiche che i cittadini genovesi più o meno direttamente coinvolti dal crollo hanno dovuto affrontare e a settembre siamo riusciti a portare a Genova il CNCU, Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti, organo consultivo del Ministero dello Sviluppo Economico che riunisce le associazioni dei consumatori e degli utenti riconosciute alivello nazionale. In quell’occasione abbiamo messo a fuoco tutte le priorità, che puntualmente abbiamo iniziato ad affrontare, come nel caso della sospensione delle rate di mutui e finanziamenti e in quello delle misure straordinarie nel settore assicurativo.

Ora prosegue il nostro impegno in particolare per il riconoscimento dei diritti dei cittadini che vivono nella zona interferita, ovvero immediatamente adiacente alla zona rossa: una battaglia complessa e delicata che speriamo si risolva entro la fine dell’anno con l’inserimento nella Legge di Bilancio dello Stato di tutte le risorse necessarie.

Con l’augurio che questo accada, ci stringiamo ancora una volta attorno a chi ancora oggi sta vivendo le drammatiche conseguenze di quel terribile 14 agosto.

A questi cittadini, ai liguri e a tutti i nostri soci, di cuore buone feste da Assoutenti.